Orario di Apertura - Lun. - Sab. dalle 10 alle 17.30 - Chiusura cassa ore 17.00

In Caelestes Thesauros – II edizione

Dopo la bella prima edizione dello scorso anno, giunge al secondo appuntamento la Rassegna concertistica “In caelestes thesauros” che si tiene nell’affascinante cornice della Basilica di San Lorenzo.

Anche quest’anno si avvicenderanno quattro Concerti e quattro Vespri d’organo. Il nome della rassegna prende spunto da un frammento dell’antifona gregoriana “Beatus Laurentius”, antifona al Magnificat per i Vespri del giorno di San Lorenzo, e anche quest’anno si conferma l’intenzione di creare un ciclo di eventi legati alla secolare storia di questa chiesa. Protagonisti indiscussi saranno i due organi più importanti della Basilica, l’organo antico attribuito a Vantaggini, con le sue austere sonorità rinascimentali, e l’ottocentesco organo Serassi, che con i suoi colori offre uno sguardo su un repertorio organistico particolare e accattivante.

I Vespri d’organo si terranno in significative domeniche dell’anno liturgico (I domenica di Avvento, Epifania, I domenica di Quaresima e Domenica “In Albis”) e, attraverso la musica, verranno sottolineate le tematiche proprie del tempo liturgiche, commentate e sottolineate anche dai testi che verranno alternati ai brani organistici; così facendo, per chi lo desidera, potranno divenire una intensa preparazione alla celebrazione Eucaristica che vi seguirà. I quattro concerti invece metteranno in risalto aspetti diversi della musica sacra, spesso legati alla storia della Basilica e più in generale alla città di Firenze.

La serie sarà inaugurata il 12 novembre 2017 dalla Cappella Musicale dell’Insigne Basilica Ambrosiana di San Lorenzo (Cappella che si è ricostituita nel 2015 attorno al Coro dei Cantori di San Giovanni) affiancata dalla Compagnia teatrale Attori & Convenuti: nel 100° anniversario della Battaglia di Caporetto (ottobre-novembre 1917) verrà offerto un concerto incentrato su un’inedita messa per i defunti del compositore fiorentino Francesco Bagnoli (scritta proprio nel 1917 e dedicata “ai Soldati morti per la patria”), la cui esecuzione verrà intercalata a letture di testi di Piero Calamandrei e del poeta Giosuè Borsi, quest’ultimo legato alla Basilica laurenziana.

Il concerto successivo (18 marzo 2018) vedrà ancora alternanza tra testo e musica, con l’esecuzione all’organo antico delle Sonate Bibliche di J.Kuhnau.

Torna protagonista la musica corale nel concerto del 28 aprile, con il Coro Polifonico di Ruda, ensemble corale composto esclusivamente da voci maschili, che, nell’affascinante programma di musiche dell’ottocento e del novecento, affronterà anche alcune pagine inedite custodite nell’Archivio Musicale della Basilica.

Infine l’ultimo concerto, che si terrà il 20 maggio (domenica di Pentecoste) sarà dedicato ad alcune composizioni per la Pentecoste di J.S.Bach, e, inoltre, sarà un concerto che giungerà al termine di un importante progetto didattico e formativo.

Questo ricco ed interessante percorso culturale è reso possibile grazie all’impegno congiunto della Basilica e dell’Opera Medicea Laurenziana, in collaborazione con la Cappella Musicale della Basilica stessa, il cui Direttore, il m° Umberto Cerini, è Direttore Artistico di “In caelestes thesauros”.

Prossimi concerti

UPCOMING EVENT
3 dicembre 2017 at 10:00 Piazza San Lorenzo, 9 Firenze

Vespri d’Organo – Umberto Cerini

Umberto Cerini, organo Musiche di A.Gabrieli, H.Scheidemann, J.G.Walther, G.Ceccherini, G.Maglioni